giovedì 23 febbraio 2012

Crostata di Mele al Profumo d'Arancia

Scrivo questa ricetta mentre fuori il sole splende gentile, avvolgendo tutto ciò che vede con un abbraccio delicato. La primavera è ormai nell'aria, si può percepire chiaramente dal tepore crescente e dallo svolazzare vivace degli uccelli. Sul mio balcone qualche fogliolina ha messo fuori timidamente la testolina, per saggiare un pò la temperatura. E' troppo presto per le campanule, ma credo che le viole selvatiche stiano già smuovendo un poco il terreno. L'edera, invece, è ancora scura e triste... temo di averla perduta, ahimè. Vedremo, magari è soltanto pigra e non ha voglia di svegliarsi. Una decina di giorni fa è venuto a trovarmi un pettirosso; erano diversi anni che non ne vedevo uno... è rimasto qualche istante appollaiato sulla ringhiera, guardando incuriosito la cucina, dopo di che è volato via. Mi è rimasto particolarmente impresso, dato che solitamente da me vengono passerotti e cinciallegre, e ogni tanto qualche merlo. Mi è capitato di vedere sul balcone anche dei corvi, ma solo quando c'era abbondanza di cibo (e, quindi, di visite); ricordo che la mia piccola Luna era rimasta piuttosto sconcertata, quella volta :)
Mi mancano tantissimo le mie lunghe passeggiate nella Natura. Ora che le giornate lo permettono, non vedo l'ora di tornare al parco, a salutare alberi e piante e a godere dell'ombra delle fronde, come del canto degli uccellini e del frusciare degli altri piccoli animaletti nascosti tra il fogliame. D'inverno è difficile che ci vada, fa davvero troppo freddo per me, anche se francamente mi spiace, soprattutto quando nevica. Ques'anno mi ero ripromessa di fare una piccola escursione con tanto di fotocamera, per immortalare gli alberi addobbati di cristallo, ma alla fine non ho avuto il coraggio! Rimanderò a quando avrò il giardino, che ovviamente pullulerà di creature vegetali di ogni sorta :)
Ma passiamo oltre!
Come potete vedere questa volta non vi ho fatto attendere a lungo; merito di una piccola richiesta che mi è stata fatta pochi giorni fa e che, naturalmente, ho esaudito con piacere. La torta in questione è ricca di mele e profumata vagamente di arancia, come avrete notato dal titolo della ricetta. E' la seconda volta che la preparo (la prima l'avevo preparata con mele e pere, davvero buona) e visto che è venuta piuttosto bene credo proprio che finirà sul mio quaderno personale di ricette.
Ecco a voi la preparazione. Come al solito, se qualcuno la dovesse provare mi piacerebbe sapere cosa ne pensa :)



Ingredienti:
100 gr di farina tipo 2
100 gr di farina tipo 0
50 gr di zucchero grezzo di canna
80 ml di latte di soia alla vaniglia (meglio ancora, di succo di mela limpido)
40 gr di olio evo ligure
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale integrale
cannella a piacere
2 mele
marmellata di arance

Unite gli ingredienti secchi in una ciotola, fate al centro un pò di spazio e versate l'olio e il latte. Iniziate ad amalgamare con una forchetta, continuando poi con le mani. Formate la classica palla e mettetela in frigorifero a riposare per una mezz'ora.
Nel frattempo accendete il forno e preparate le mele. Tagliatele in quattro, poi affettatele, bagnando di volta in volta ogni fetta in una soluzione di acqua e limone, in modo da non farle annerire. Riprendete la frolla, stendetela in una sfoglia sottile, arrotolatela attorno al mattarello, e posatela con attenzione in una tortiera rivestita da carta da forno (precedentemente bagnata e strizzata). Punzecchiate la base con una forchetta e stendetevi un velo di marmellata. Ora disponete le fette di mela come più vi aggrada; non abbiate paura di abbondare, più mele metterete e più buona verrà la torta :) con la frolla avanzata fate delle strisce che accomoderete sopra la crostata, oppure dei biscotti, da utilizzare anch'essi come decorazione. Spennellate la superficie con un pò di latte di soia o succo (ehm... cosa che ovviamente io mi sono dimenticata di fare :D) e infornate a 180° per circa 30 minuti, avendo cura di non farla scurire troppo.
Piccolo suggerimento: aggiungere all'impasto anche della scorza di arancia grattugiata, che darà ancora più sapore alla vostra torta. Purtroppo ci ho pensato quando ormai era già tutto pronto, altrimenti l'avrei messa di sicuro... la prossima volta me ne ricorderò!

8 assaggi:

Poseidone ha detto...

Grazie!!! Non vedo l'ora di provarla!! Adoro le mele. Sarà buonissima!

Leanan ha detto...

Figurati ^_^ è stato un piacere! Era tanto che non facevo una crostata, l'ho fatta proprio volentieri :) fammi sapere se ti piace!
Un saluto!

Claudia ha detto...

Mi hai fatto venire l'acquolina in bocca!! Posso linkarti sul mio blog? Così ti ho sempre a portata di mano :))

LeananSidhe ha detto...

Claudia, me lo chiedi pure?? Ma ci mancherebbe! :D Anzi, passo subito a trovarti :)

Claudia ha detto...

Grazie mille Leanan!! Vedo che abbiamo un sacco di cose in comune! Un bacione e alla prossima lettura ;)

L'Agrifoglio e La Luna ha detto...

Che posto incantevole! Complimenti per le tue fantastiche ricette! Sembra di sentire l'odore della torta e di scorgere una casa nel bosco che aspetta!
meraviglioso!
Agrifoglio

Artemisia ha detto...

Complimenti anche da parte mia, questa torta è stupenda!
ti ho linkata su fatedilana, cosi ti tengo sottocchio^^.
un abbraccio

neveverde ha detto...

questo sito mi piace moltissimo....saranno i colori, la voglia di trovare un focolare durante le mie passeggiate nei boschi...e ti seguo volentieri
inoltre avendo tantissime mele, questa ricetta fa al caso mio...oggi la proverò, infornerò e cercherò di non abbuffarmi..
ciao